Icon of the Category "Special"Canale di Caluso Caluso

Canale di Caluso

Con oltre cinquecento anni di storia, il Canale è un vero e proprio sistema di tracce storiche che si estende per circa 32 km nel basso Canavese, contribuendo allo sviluppo sociale ed economico delle comunità adiacenti.

Terminato nella metà del XVI secolo durante l'occupazione francese per volontà del Maresciallo Brissac, la "Brissacca", oggi meglio conosciuta come Canale di Caluso, è un canale di derivazione che parte dal torrente Orco nella frazione di Spineto, territorio di Castellamonte, e confluisce nel fiume Dora Baltea in corrispondenza del comune di Mazzè. L'ingente sistema di rogge che tutt'oggi irrora i terreni circostanti, attraversa i comuni di Bairo, Agliè, San Giorgio Canavese, Barone Canavese e Caluso: un segno riconoscibile nel paesaggio che funge da marcatore territoriale.

Information curated by:
Gianvito Ventura, Mandria 250 (2019-2022)

Geographic coordinates:
45.3148° 7.8681°

Open AtlasFor

Media available

Il Canale di Caluso mantiene ancora oggi un ruolo significativo nella struttura territoriale del Basso Canavese. La sua estensione comprende una superficie di circa 7.000 ettari, delimitata a ovest dal torrente Orco da cui prende origine, ad est dalla Dora Baltea dove confluisce; di mezzo il tracciato è quasi completamente rettilineo, con pendenze di scarsa entità, attraverso un territorio per lo più pianeggiante, limitato a nord dalle propaggini dell'anfiteatro di Ivrea e della collina moren...

Il ritratto del Maresciallo Carlo Cossé di Brissac con il Feudo di Caluso sullo sfondo.

Giuseppe Piero Bagnetti, vista della Mandria, fine XVIII secolo.

Ruota idraulica sul lato ovest del complesso Pagliero. Utilizzata in passato per l'irrigazione dei campi circostanti, è stat recentemente restaurata.

AST, Sezioni Riunite, Carte topografiche e disegni, Camerale Piemonte, Tipi articolo 663, Caluso, bealera, Giuseppe Tosetti, Piano della bealera di Caluso incominciando dal Fiume Horco sopra le fini di Castellamonte sino alli Molini di Caluso, 1686.

AST, Sezioni Riunite, Carte topografiche e disegni, Camerale Piemonte, Tipi articolo 663, Caluso, bealera, autore non indicato, Tipo dimostrativo dell'andamento non solo del fiume Orco, nel tratto in cui si deriva la Regia Bealera detta di Caluso, che di tutto il successivo corso della medesima con tutte le rispettive loro adjacenze, 28 gennaio 1792.

A sinistra il disegno progettuale, a destra la realizzazione di una delle due gallerie nel territorio di San Giorgio.

Immagine attuale del ponte con il testo quasi scomparso, scritto sulla lapide posta lungo la riva.

Il primo progetto fu affidato al vicentino Francesco Orologi, esperto in fortificazioni e uno dei massimi esperti di ingegneria militare del tempo, mentre per il rilievo e l’estimo dei terreni il Maresciallo Brissac si avvalse degli agrimensori Gaspardo Payrolini e Matheo Ricardi di Torino. La lunghezza del canale inizialmente era di 28 chilometri, con una larghezza media di circa 5,70 metri, una profondità di 1,50 metri e numerose pendenze, grazie alle quali sarebbe stato possibile sfruttare...

La progettazione dell’impianto idrico della Regia Mandria di Chivasso richiese interventi di aumento della portata d’acqua e il prolungamento del tracciato idrico del canale dal territorio di Caluso fino alla tenuta; l'opera veniva affidata all'architetto Giuseppe Giacinto Bays. Inoltre occorreva risolvere problemi legati a pendenze e a dislivelli ed erano state individuate porzioni di canale in stato di degrado dovuto alla scarsa manutenzione e derivazioni abusive che compromettevano la port...

Nel 1865 vengono attuati alcuni interventi finalizzati ad aumentare il rendimento economico del Canale. Nel 1883 vengono scavati 20 chilometri di canali secondari al fine di aumentare le concessioni irrigue che all'epoca risultavo di 7500 utenze. L’idea di considerare il tracciato idrico un’importante fonte per la produzione di energia risale agli anni quaranta del Novecento, quando a Castellamonte venivano installate 5 centraline; uno dei maggiori esponenti di questa iniziativa era Ettore G...

Eventi / FAI MARATHON

Immagine catturata dal sito ufficiale FAI in occasione della "Passeggiata con gli occhi" lungo il Canale di Caluso.

License

Share on

Permalink: