Icon of the Category "XVII Cent."Chiesa della Santissima Trinità Torino

Chiesa della Santissima Trinità

Un progetto manierista di Ascanio Vitozzi, proseguito nel Settecento dai grandi architetti del barocco torinese

Il progetto seicentesco di Vitozzi viene stravolto e arricchito da Juvarra nel secolo successivo. Nella chiesa tutti gli elementi architettonici evocano la Trinità. I preziosi marmi policromi voluti dal grande architetto sono stati pesantemente danneggiati da un incendio. Un importante restauro finanziato dalla Compagnia di San Paolo, terminato nel 2019, è riuscito a recuperare quasi completamente il prezioso interno della chiesa.

Information curated by:
milli paglieri, Roberta Vozza (2020-2022)

Geographic coordinates:
45.0718° 7.6836°

Open AtlasFor

Media available

Nell'immagine si vede la chiesa inserita tra le maniche di edifici tardo settecentesche di via Garibaldi e via XX Settembre. Originariamente la chiesa era un edificio isolato.

Il progetto viene affidato al confratello e architetto ducale Ascanio Vitozzi da Orvieto, che nella chiesa è sepolto. Il suo progetto richiama costantemente il motivo della Trinità: la chiesa, a pianta centrale, prevede un triangolo equilatero inscritto in una circonferenza con tre ingressi, tre cantorie, tre altari, tre cupole sovrapposte... La chiesa è realizzata tra tra il 1598 e il 1606, mentre la facciata neoclassica è opera del 1830 di Angelo Marchini. L'altare maggiore viene progetta...

Architettura / L'intervento di Juvarra

Il disegno per l'altare dei santi Stefano e Agnese è di Giovanni Pietro Barone di Tavigliano, realizzato su progetto di Filippo Juvarra. E' conservato alla Biblioteca Nazionale di Torino.

i marmi sono quelli impiegati per gli altari nelle chiese torinesi tra fine Seicento e inizio Settecento: il nero di Bergamo, l'alabastro di Busca, il Serravezza, il giallo di Verona...

Particolari / La cupola spettacolare

La meravigliosa cupola affrescata da Vacca e Gonin con i gironi di cherubini e angeli che intercedono tra le schiere di santi e beati e la Trinità posta al centro.

License

Share on

Permalink: