Icon of the Category "XVII Cent."Villa Zenobio-Albrizzi Este

Villa Zenobio-Albrizzi

Un grande villa suburbana del '600 cresciuta e completata sino a un secolo fa.

Una villa della nobiltà veneziana: costruita dai Cornaro, dogi a Venezia, è venduta nel 1666 agli Zenobio che la rimaneggiano e ampliano. Con un matrimonio del 1783 le proprietà passano agli Albrizzi che completano sontuosamente il parco e le dotazioni di serre, padiglioni e ali del palazzo, utilizzando il complesso sino ad oggi. Infatti la villa è dotata di tutti i servizi ed è affittata per vacanze, cerimonie ed eventi.

Information curated by:
Landscapefor (2015-2022)

Geographic coordinates:
45.231688° 11.651205°

Open AtlasFor

Address:
Via Girometta, Este

Tags:
#storia, #citta, #ricettivita, #servizi.

Media available

In giallo la villa.

Il complesso visto da sud-ovest, Dietro si legge la curva del Bisatto.

Incisione Coronelli, 1711.

Nel 1783, il matrimonio dell'ultima Zenobio con un Albrizzi, si festeggiò in un nuovo salone, ricco di stucchi e specchiere, costruito come un padiglione a se stante, splendidamente decorato e immerso nel parco accanto alla villa principale. Oggi, perfettamente conservato, è il pezzo forte dell'offerta per le cerimonie e gli eventi.

Architettura / La villa e la scala

Una foto precedente al restauro che evidenzia l'articolazione in due corpi della villa attuale e il ruolo di snodo della scala ottagonale, probabilmente aggiunta posteriormente al padiglione delle feste.

Architettura / Le Barchesse

Particolare delle Barchesse.

Architettura / La corte e il parco

La villa si affaccia sulla corte principale. La recente sistemazione della parte a verde, restaurata insieme all'intero complesso costruito, valorizza il disegno originario e tipico delle ville dell'epoca, che separava con l'architettura degli annessi il giardino dalla parte rustica.

Architettura / Il parterre del Parco

Nell'ultimo quarto dell'800 venne ampliato il giardino verso sud, acquisendo la tenuta della scomparsa villa Bragadin. Una parte è rimasta adibita a brolo, mentre nell'intorno della villa è stato ridisegnato il giardino in forme neoclessiche e romantiche, forse da Giuseppe Jappelli, e rimane una parte sistemata all'italiana, ricca di reperti archeologici.

Architettura / La villa e le serre

La facciata ovest e le serre in un'immagine precedente al restauro.

Porto villa Albrizzi.

Architettura / L'approdo privato

L'approdo è segnalato, nel muretto d'argine, da una pietra incisa con le iniziali della famiglia.

Particolari / La facciata porticata

La villa ha tratti più urbani che di campagna, che si evidenziano nell'affaccio sulla corte, severo e poco decorato, ma dotato di un profondo portico al piano terreno, oggi arredato con reperti archeologici ritrovati nella tenuta di proprietà.

Particolari / La Serra

Serra ottocentesca in ferro e vetro.

Structured Data

Wikidata has structured data about Villa Zenobio-Albrizzi.
Wikidata logo

License

Share on

Permalink: