La chiesa dei padri agostiniani

Fondata dai padri Agostiniani nel 1260, la chiesa venne inizialmente intitolata a Santa Tecla. Fu la popolazione a cambiare il nome all'edificio, assegnandolo a Sant'Agostino per l'ordine dei religiosi che vi risiedevano. Rimaneggiata nel corso dei secoli, la chiesa venne definitivamente abbandonata dagli agostiniani nel 1798 per le leggi sulla soppressione degli ordini religiosi. Dopo l'abbandono, la chiesa non ebbe più culto e venne sconsacrata, divenendo destinata ad usi civili tra cui magazzino e laboratorio di privati.

Nell'immagine, l'attuale facciata della chiesa che mostra ancora i segni dell'impianto gotico della struttura

Events calendar:
Centri urbani

, .

Share on:
short URL:

License