Ingresso e sagrato

Lo spazio tra via Garibaldi e il convento è da sempre impostato come sagrato monumentale (tanto che nelle mappe antiche viene disegnato con una sorta di piccolo obelisco in mezzo). La soluzione a giardino del tratto iniziale, definita da quando il complesso è stato acquisito dal Comune, delimita lo spazio del sagrato propriamente davanti alla chiesa.

Cartolina degli anni 1960

Share on:
short URL:

License