Icon of the Category "XVII Cent."Complesso di San Francesco (ex-Vescovile) Este

Complesso di San Francesco (ex-Vescovile)

Il più grande complesso conventuale di Este, da secoli scuola e sede di vita civile.

Complesso francescano fin dai primi del 1200, è costruito nelle forme attuali nel 1600, inglobando nel convento una parte delle mura veneziane lungo il Bisatto. Il convento fu utilizzato dopo Napoleone come caserma, tribunale, prigione e soprattutto scuola; dal 1922 è stato Collegio Vescovile sino al 1975. Oggi ospita il Collegio Atestino.

Information curated by:
Landscapefor (2015-2022)

Geographic coordinates:
45.229259° 11.651324°

Open AtlasFor

Address:
Via Garibaldi, Este

Tags:
#storia, #citta.

Media available

Estratto dal disegno preparatorio della Mappa del Franchini del 1775.

La riproduzione evidenzia il rapporto con il Bisatto dell'intero complesso, che aveva un approdo e uno squero, come i palazzi più importanti della città.

L'impianto dell'ambito urbano francescano, vuoto a nord e lungo le mura e con il complesso conventuale sull'angolo del Bisatto, si è mantenuto praticamente intatto sino a pochi decenni fa, quando con il Teatro sociale e poi con alcuni condomini è stato urbanizzato il grande brolo a partire da via Zanchi.

Mappa redatta per gestire gli spazi tra il convento e il Bisatto.

Nella prospettiva alterata e affascinante del disegno emergono alcuni particolari interessanti, come il grande sagrato segnato dalla colonnina centrale e i residui delle mura veneziane che escono dal perimetro del convento.

Cartolina d'epoca, che riporta l'insegna del Collegio Vescovile, cessato nel 1975.

Nella foto, l'inaugurazione del tram, 1906.

Foto aerea Chiostro San Francesco.

Architettura / Pianta del convento

Pianta redatta per attestare la divisione del Convento tra padri francescani e "tedeschi" al 1804, epoca della prima soppressione del convento.

Architettura / La corte palladiana

Cartolina d'epoca, precedente ai lavori di restauro del 1995.

La corte, durante i lavori di restauro degli anni 1990 è stata ripulita e sono di nuovo del tutto godibili i giochi di colore tra il mattone e i marmi, motivo fondamentale del disegno di insieme del complesso, che all'esterno si presenta in modo dimesso e severo.

Architettura / Ingresso e sagrato

Cartolina degli anni 1960

Incisione M. Coronelli, Interno Chiostro San Francesco, 1711.

Incisione M. Coronelli, Chiostro San Francesco, 1711.

License

Share on

Permalink: