Icon of the Category "Art center"Villa Ottolenghi Wedekind Acqui Terme

Villa Ottolenghi Wedekind

Una grande villa novecentesca, dedicata ad ospitare le opere di Herta von Wedekind e di altri grandi artisti.

Sulla collina di Monterosso, la villa di architettura razionalista, progettata da Marcello Piacentini, con un giardino disegnato da Pietro Porcinai, è stata un importante ritrovo di artisti prima e dopo la metà del 1900.

Information curated by:
Alessandra Villa, milli paglieri, Staff Landscapefor (2020-2024)

Geographic coordinates:
44.6878° 8.4781°

Open AtlasFor

Address:
Strada Monterosso, 42

Tags:
#abitazione, #ottolenghi, #pietro-porcinai, #arturo-martini.

Media available

Dall'immagine satellitare si percepisce la posizione panoramica e dominante della Villa che sovrasta le colline di Monterosso.

La veduta laterale mette in risalto il corpo principale della Villa e il Tempio di Herta, il mausoleo nel giardino.

Dall'idea di un creare mausoleo per la madre di Arturo Ottolenghi, nasce il più articolato progetto di Monterosso.

Una vista d'insieme della villa e del giardino, frutto dell'intervento di diversi architetti in circa trent'anni di lavori.

Scultura dell'artista Adolfo Wildt realizzata per il giardino della villa. La scultura, così come le altre opere presenti, testimonia la grande apertura dei coniugi Ottolenghi alle avanguardie europee e agli ambienti secessionisti e dell'Art Noveau.

Il dipinto del pittore Ferruccio Ferrazzi che raffigura Herta e Astolfo a Villa Ottolenghi nel 1924.

Architettura / L'esterno della villa

La manica degli studi degli artisti dove l'architettura di Marcello Piacentini diviene metafisica.

Architettura / Gli interni della villa

Gli interni della villa, ormai spogliati degli arredi.

Architettura / Il Cisternone

La struttura del corpo centrale della villa si affaccia sul Cisternone, la vasca progettata per la raccolta delle acque.

Architettura / Il tempio di Herta

Veduta del Mausoleo e del tempio di Herta con la cupola circolare e l'imponente colonnato d'ingresso.

Architettura / L'intervento di Porcinai

Gli interventi degli anni Cinquanta nel giardino e nell'esterno della villa di Pietro Porcinai.

Disegno del progetto di Pietro Porcinai dove è visibile il prato e la sua struttura a reticolo con fiori e rose. I quadrati più piccoli del cortile alternano elementi vegetali a disegni con ciottoli.

Particolari / Il Tobiolo

La scultura raffigura la narrazione bibblica del Tobiolo che, dopo essersi immerso nel fiume Tigri, deve imparare a catturare il pesce.

Il mosaico della cripta: all’immagine della tragedia del Cavaliere dell’Apocalisse bendato che, armato di bilancia, pesa le anime, si contrappone un paesaggio di campi arati frutto del duro lavoro dell’uomo giusto

Il maestro Mario Ferrari all'opera del complesso portale del mausoleo, inciso e arricchito di figure simboliche.

Racconti / Il giardino segreto

Veduta del giardino progettato da Porcinai.

I leoni di Monterosso, scultura di Arturo Martini per il giardino della villa.

Note biografiche / Pietro Porcinai

Fotografia storica di Pietro Porcinai.

Note biografiche / Herta von Wedekind zu Horst

Herta nel suo atelier di scultrice

Structured Data

Wikidata has structured data about Villa Ottolenghi Wedekind.
Wikidata logo

License

Share on

Permalink: