Un laboratorio in periferia @ Casa e laboratorio del vasaio

from touringclub.it

explore the map

Un laboratorio in periferia

Gli scavi condotti in via Cassino, nella periferia nord della città moderna, all’inizio degli anni ’80 del secolo scorso, hanno portato in luce una porzione di edificio destinato alla produzione di vasellame. Il laboratorio era collocato nella periferia della città romana, su una via di comunicazione importante, la strada che portava ad Asti: la scelta di un'area ai margini del tessuto urbano, era dettata certamente dalla necessità di spazi per le attrezzature e le fornaci, per evitare l’inquinamento provocato dai fumi dei forni e per favorire lo smaltimento dei residui delle cotture. Fondamentale era poi la vicinanza al rio Medrio che garantiva l’approvvigionamento idrico necessario per la lavorazione dell’argilla.

Nella carta di Acqui del Touring del 1961 si vede come l'edificio romano del vasaio, non ancora venuto alla luce, fosse comunque al limite nord della città, come ai tempi dell'impianto romano. Oggi l'espansione a settentrione è maggiormente estesa.

Share on:
short URL:

License