Il secondo tratto del canale

Dal retro di via Borgo Dora si diramava uno scaricatore detto “della Sabionera”. Superata via Mameli il canale attraversava, coperto, i due grandi isolati ottocenteschi della strada d'Italia (l'odierno corso Giulio Cesare) e raggiungeva infine i molini e il nucleo dagli antichi opifici di borgo Dora. Nel bacino antistante i molini si ricongiungeva a esso il canale della Fucina. Attesa la sua naturale funzione, il canale dei Molassi confluiva nella Dora circa 200 m a valle dei mulini, attraverso lo scaricatore detto “del Frisetto”

Events calendar:
Centri urbani

Share on:
short URL:

License