Icon of the Category "Museum"Museo Nazionale Atestino Este

Museo Nazionale Atestino

La rivelazione di una civiltà preromana poco conosciuta. Il museo della città prima che la città fosse costruita

È il più importante museo che riguarda la civiltà dei Veneti nel I millennio avanti Cristo e presenta anche una importante sezione romana. Istituito a Este già dal 1834, con i reperti dei locali collezionisti raccoglie i reperti di numerose campagne di scavo in città e nei dintorni, in alcuni casi dedicate da studiosi, in altri casi legate ai cantieri per la realizzazione di opere infrastrutturali o a seguito di demolizioni di edifici nella parte centrale della città. Un'area archeologica medieovale è visitabile nei sotterranei del museo (su autorizzazione), costruito sul bordo del castello, insediato lungo l'Adige sin da epoche preromane.

Tel. 0429.2085 Apertura: tutti i giorni dalle 9 alle 20, domenica compresa chiuso 25.12, 1.01, 1.05

Information curated by:
Fondazione Landscapefor (2015-2024)

Geographic coordinates:
45.229486° 11.65614°

Open AtlasFor

Address:
Via Guido Negri, Este

Media available

Contesto / Ingresso museo

Il museo è ospitato nel Palazzo Mocenigo, parte superstite di un progetto cinquecentesco che occupa il fronte urbano dell'area del castello medioevale. L'ingresso è posto accanto al portale che storicamente dà accesso al Parco del Castello, adiacente alla Piazza Maggiore della città.

Il museo ospita all'inizio del secolo XX i reperti di alcune campagne di scavo che hanno fatto emergere la specificità della civiltà atestina. E' uno dei primi musei in Italia settentrionale che configurano in modo compiuto una civiltà, ordinando le raccolte di studiosi precedenti e ampliandosi negli anni successivi con quanto emerge dagli scavi in Este e dintorni

Nell'allestimento d'anteguerra le sale maggiormente pubblicizzate erano quelle dedicate all'età romana (tra iI I secolo a.C. e il II d.C.), quando crebbe come colonia assegnata ai legionari di Augusto.

Nelle sale, in parte ancora dotate della decorazione originaria, il museo presenta in modo didattico ma scientifico una importante documentazione dei rinvenimenti archeologici locali. La più particolare è la sezione preromana, dalla preistoria al III sec. a.C., con reperti di strumenti ceramici e metallici di uso domestico e con notevoli corredi funebri e gioielli, fino agli ex voto del culto di Reitia, dea sanatrice adorata in un santuario vicino ad Este, lungo il corso dell'Adige, che toc...

Structured Data

Wikidata has structured data about Museo Nazionale Atestino.
Wikidata logo

License

Share on

Permalink: