Icon of the Category "Museum"Museo Nazionale del Cinema Torino

Museo Nazionale del Cinema

Installations inside the National Cinema Museum

Nel 2000 il Museo Nazionale del Cinema apre al pubblico nella nuova sede della Mole Antonelliana. Ospita macchine ottiche pre-cinematografiche (lanterne magiche), attrezzature cinematografiche antiche e moderne, pezzi provenienti dai set dei primi film italiani ed altri cimeli nazionali e internazionali. Il museo conserva un'imponente collezione di manifesti cinematografici e una collezione di pellicole antiche. All'interno del museo si trova anche un ascensore panoramico, con pareti in cristallo trasparente. È tra i più importanti al mondo per la ricchezza del suo patrimonio cinematografico e per la molteplicità delle sue attività scientifiche e divulgative.

Per assistenza biglietti e prenotazioni: prenotazioni@museocinema.it - 011 8138 564 / 565 Indirizzo: Via Montebello, 20, A, 10124 Torino TO ORARI: da lunedì alla domenica aperto dalle 09:00 alle 19:00/ chiuso il martedì.

Information curated by:
Gloria Corda, Roberta Vozza, Vincenza Di Lecce, Staff Landscapefor (2015-2024)

Geographic coordinates:
45.0691° 7.6929°

Open AtlasFor

Media available

La Mole Antonelliana è sicuramente il simbolo indiscusso di Torino: con i suoi 168 metri si erge sulla città. Le sue origini sono sicuramente originali: da una sinagoga qual era, custodisce oggi il museo del cinema più famoso d'Italia.

Un'annotazione su un'agenda: “8 giugno 1941: Pensato il Museo” così comincia la storia del Museo Nazionale del Cinema di Torino. Chi scrive è Maria Adriana Prolo, fondatrice e direttrice del Museo. Il primo progetto del museo italiano nasce sotto il regime fascista. Quando arrivano i primi contributi finanziari vengono acquistati diversi cimeli e documenti della storia del cinema italiano. Questo materiale viene inizialmente immagazzinato in una sala della Mole Antonelliana concessa dal Comun...

Via Roma, primo tratto, vista di scorcio da sud, prima della costruzione dell'isolato del teatro Carignano, con la Galleria sotterranea, ormai coperta in primo piano. Fondazione Torino Musei, Archivio Fotografico, Fondo Mario Gabinio.

Nel 1953 nasce l'Associazione Museo Nazionale del Cinema che si propone di “raccogliere, conservare ed esporre al pubblico tutto il materiale che si riferisce alla documentazione e alla storia delle attività artistiche, culturali, tecniche e industriali della cinematografia e della fotografia”. Si sottolinea il ruolo centrale svolto da Torino nell'ambito della produzione cinematografica italiana e l'importanza di salvaguardare la memoria del cinema per tramandarla alle generazioni future.

L'entrata del cinema dopo l'incendio

Il 1995 è l'anno del centenario della nascita del cinema. Per questa occasione la collezione del museo viene trasferita presso l'interno della Mole Antonelliana, come fu inizialmente raccolta nel 1946. Una sorta di ritorno alle origini. La scenografia suggestiva, è organizzata dall'architetto torinese Gianfranco Gritella e lo scenografo svizzero François Confino. L'inaugurazione dell'attuale sede avviene nel 2000. Nei primissimi anni il museo divenne tra i più visitati, con oltre due mil...

Foto presa da: https://www.museocinema.it/it/mostre/cera-una-volta-il-museo-nazionale-del-cinema-palazzo-chiablese-1958-1985

Architettura / L'allestimento

Foto di Maria Vittoria Belly

Al piano dedicato all'Archeologia del Cinema si possono visitare otto aree tematiche, in cui si possono vedere spettacoli ottici, effetti speciali, i primi dispositivi, il teatro delle ombre e le prime affascinanti lanterne magiche. Tutti oggetti che hanno segnato alcune tappe fondamentali della preistoria della “settima arte” .

Architettura / La Macchina del Cinema

I diversi volti della storia del Cinema. Foto presa da https://www.museocinema.it/it/museo-nazionale-cinema

Architettura / La Galleria dei Manifesti

Foto della Galleria dei Manifesti, presa da https://www.museocinema.it/it/museo-nazionale-cinema

Architettura / L'Aula del Tempio

La statua del dio Moloch usata nel film Cabiria (1914). Foto scattata da Gloria Corda

Restauro del film Tigre Reale. Accompagna la proiezione il quartetto di violini composto da Elena Casottana, Vittorio Sebeglia, Ruggero Mastrolorenzi and Davide Pettigiani.

Eventi / The Best Of

Parte sui canali social del Museo Nazionale del Cinema “The Best Of”, la campagna che racconta, come una sorta di macchina del tempo, i momenti più importanti dei 20 anni del museo alla Mole Antonelliana. Tre appuntamenti settimanali – lunedì, mercoledì e venerdì – che, pescando negli archivi fotografici e video del museo, ricordano persone e iniziative.

È online il sito di "cinemaddosso": la mostra a cura di Elisabetta Bruscolini è a disposizione del pubblico, gratuitamente, e viene raccontata con video, approfondimenti, testi e ipertesti, curiosità e schede didattiche. Ogni giovedì, sia sul sito che sui canali social del museo, verranno illustrate le diverse sezioni della mostra, in una sorta di catalogo online multimediale e interattivo.

"Cinemaddosso" regala al pubblico dei bambini e dei ragazzi una nuova idea per divertirsi. L'invito è a diventare costumisti, ritagliando e colorando una sagoma femminile e una maschile. Potete iniziare con un cavaliere medievale, una cortigiana rinascimentale, una femme fatale e un elegante signore in smoking, potete poi continuare disegnando e inventando i vostri costumi ricreando il magico mondo del cinema di Annamode.

Per il 150° anniversario dell'avvio dei lavori di edificazione, il Museo del Cinema ha deciso di aprire un inedito percorso che dal piano terra condurrà sino al tempietto dove approda l'ascensore panoramico, a 85 metri d'altezza. Anziché servirsi dell'ascensore i visitatori potranno servirsi delle scale interne per raggiungere la medesima meta. Qui si possono ammirare scorci suggestivi della magnifica scalinata in pietra che da terra consente di giungere ad una delle due “orecchie” laterali ...

Locandina della prima proiezione cinematografica a Torino

Particolari / Le ombre del Museo

Le ombre cinesi

Particolari / La Fisica e il Cinema

Lenti divergenti e convesse di diverse diottrie.

Famosa foto di Nietzsche che nello sfondo riporta i disegni (aggiunti in seguito) di alcune abitazioni centro storico torinese.

Structured Data

Wikidata has structured data about Museo Nazionale del Cinema.
Wikidata logo

License

Share on

Permalink: