Icon of the Category "Natural Park"Colle della Maddalena Torino

Colle della Maddalena

Il Colle della Maddalena è il rilievo più elevato (715 m s.l.m.) delle Colline del Po (o Colline di Torino), a pochi km est dal capoluogo piemontese.

Information curated by:
Daniele Moretti, Classe I PON - Erasmo (2019-2024)

Geographic coordinates:
45.0303° 7.7232°

Open AtlasFor

Address:
Bric della Maddalena 10133 Torino TO

Tags:
#pon-scuola.

Media available

Materiale di documentazione / All'interno del parco:

L'Arboretum Taurinense - nel Parco della Rimembranza, a partire dal 1925, vennero posti a dimora 5000 alberi di 400 differenti specie e varietà, utilizzati per studi sperimentali di botanica e selvicoltura. Tra i numerosi alberi monumentali ci sono i carpini bianchi, dal tronco elegantemente ramificato, localizzati nel viale Piave, e il maestoso cedro dell'Himalaya che domina il piazzale Timavo. Magia di colori - il Parco della Rimembranza è nato per commemorare i caduti della Grande Guerra....

Materiale di documentazione / Ritrovo e indicazioni stradali

Partenza ore 14,00 all'ingresso del Parco Leopardi in Corso Moncalieri 147 Facile parcheggio a pagamento sul lungo Po, aldilà del Ponte Isabella, in prossimità di Corso Dante. Con la Metropolitana fermata Dante proseguire a piedi fino al Po o prendere il bus n. 42 e scendere alla fermata sul Po. Quindi attraversare il ponte e tenere la sinistra, attraversare al semaforo e proseguire a sinistra, dopo m. 100 si trova l'ingresso di Parco Leopardi. Il bus 66 percorre Corso Moncalieri e ferma in ...

Materiale di documentazione / Come arrivarci in pullman.

Questo cartellone spiega come arrivare da diverse posizioni fino al colle.

Materiale di documentazione / Caratteristiche.

Opera dello scultore torinese Edoardo Rubino, la statua pesa complessivamente 25 tonnellate, è alta 18,50 metri ed è poggiante su un basamento in pietra di ulteriori 8 metri di altezza. La luce del faro è visibile da tutta la città e dai dintorni, in particolare di notte. Dalla vetta del colle dove è posto, ovvero un piazzale ricoperto di ghiaia, si gode un buon panorama della catena delle Alpi Occidentali e vicino alla statua è presente una tavola di orientamento in granito con lastra superi...

Materiale di documentazione / Le maxiantenne sul colle.

Raddoppiare l'altezza dei tre tralicci del Colle della Maddalena per risolvere il problema dell'elettrosmog nell'area del piazzale del Faro e, soprattutto, nella zona delle case di Pecetto. Una storia che si trascina da più di vent'anni, tra proposte avanzate e ritirate, progetti di risanamento che vengono poi stoppati campionatura continua dei campi elettromagnetici e tumori sospetti tra gli abitanti della collina. L'obbiettivo dei tecnici è alzare l'antenna della televisione a 110 metri, i...

Materiale di documentazione / Clima

Una densa foschia avvolge Torino di solito e solo dalla collina si gode di un caldo sole ottobrino. Il clima della collina torinese si presenta molto più mite della città, soprattutto d'inverno quando la foschia e la nebbia avvolgono tutto. Sul Colle della Maddalena (circa 700m slm) è possibile riscaldarsi, crogiolarsi al sole e, quello che è più importante, respirare un pò d' aria buona. D 'inverno il Colle regala la neve ma anche giornate primaverili, d' estate allieta con la frescura; è d...

Contesto / Come è fatto?

Il Parco della Maddalena è un vasto giardino pubblico cittadino della collina di Torino, situato nei dintorni della vetta del Bric della Maddalena meglio noto come Colle della Maddalena, con i suoi 716 metri sul livello del mare è il punto più elevato della città. Ha una estensione di circa 90 ettari e ospita migliaia di alberi, molti dei quali non sono autoctoni (come alcune conifere).

Contesto / Specifiche.

Parco collinare Circoscrizione : 8 Indirizzo: delimitato da strada Comunale da San Vito a Revigliasco, strada Val Salice, strada alla Vetta del Colle della Maddalena. Superficie: mq 892.000 (Parco della Rimembranza: mq 442.000, Parco delle Repubbliche Partigiane Piemontesi: mq. 450.000 ) ORARIO DI APERTURA (solo per Parco della Rimembranza, D.D. 667 del 24.10.07): feriali e festivi, ore 7-21 dal 1° ottobre al 30 aprile; ore 7-23 dal 1° maggio al 30 settembre.

Luoghi / Dove si trova?

Situato su un colle a sud-est da Torino, coperta di zone verdi, con qualche casa vicino al Faro della Vittoria e presente anche un boschetto con all'interno una fontanella a nord del faro. Essendo situato su un colle, il paesaggio è principalmente verde e naturale, ma il panorama è essenzialmente attirato dalla parte della città.

Una strada provinciale transita pochi metri al di sotto della cima del bric della Maddalena partendo dalle frazioni San Vito e Val Salice (Torino), o da Pino Torinese, Revigliasco e Pecetto. Il nome Colle della Maddalena si riferisce perciò al punto più elevato che raggiunge la strada nei pressi del bric, in corrispondenza della linea di separazione delle acque. La Maddalena è anche raggiunta dal sentiero escursionistico Grande Traversata della Collina.

Storia / Storia accesa.

La statua fu donata nel 1928 da Giovanni Agnelli (è stato un imprenditore, politico e militare italiano) alla Città di Torino, per onorare i caduti della prima guerra mondiale in occasione del decennale della vittoria degli Italiani contro gli Austriaci e i Tedeschi. L'intenso carico emotivo dell'opera trovò naturale collocazione all'interno del parco della Rimembranza, inaugurato nel 1925 con l'intenzione di ricordare singolarmente le vittime del conflitto.

Architettura / Com'è strutturato?

Il Parco è costituito da un'area più antica, il Parco della Rimembranza, nella parte più alta, risalente al 1925, e dal Parco delle Repubbliche Partigiane Piemontesi, ampliamento degli anni '70, nella parte più bassa. L'ampio piazzale panoramico del Parco della Rimembranza è sormontato dall'imponente statua-faro della Vittoria alata, commissionata nel 1928 dal senatore Giovanni Agnelli allo scultore Edoardo Rubino e donata alla città per commemorare il decennale della vittoria nella Prima Gu...

Architettura / La statua.

L'enorme massa della struttura completa costrinse il progettista a spianare la cima del colle per creare lo spazio sufficiente a collocare e costruire l'impalcatura necessaria alla posa dell' ‘affascinante' Dea Alata. La statua alta 18, 5 metri, poggia su un basamento ricoperto in granito alto 8 metri che permette alla struttura di raggiungere l'altezza di 26,5 metri per un peso di 25 tonnellate. A completare l'opera c'è una Rosa dei Venti con incisi i nomi delle vette visibili dal colle e l...

Learn more

Structured Data

Wikidata has structured data about Colle della Maddalena.
Wikidata logo

License

Share on

Permalink: