Icon of the Category "Nature"SMAT Torino

SMAT

La SMAT è un'associazione che opera nel campo del servizio idrico integrato.

The Municipality of Turin holds directly or indirectly 65% ​​of the shares, while most of the remaining shares are held by the other municipalities served by SMAT. SMAT was founded on 1 April 2001 following the merger between the Torino S.p.A. and the Azienda Po Sangone.

Information curated by:
Alessandro Cappa, Davide Vitarelli, Riccardo Saporito, Istituto Avogadro (2018-2024)

Geographic coordinates:
45.0172° 7.6694°

Open AtlasFor

Address:
Corso Unità d'italia 235

Tags:
#alternanza-scuola-lavoro.

Media available

Presentazione / Il ciclo dell'acqua

L'impianto di potabilizzazione é costituito da vari passaggi: si preleva l'acqua dal fiume, la si rende potabile, viene distribuita agli utenti. Le fognaturei portno le acque nere al depuratore di Castiglione dove viene restituita all'ambiente attraverso un processo di depurazione

Contesto / Localizzazione

Satellite view of the structure around the SMAT

Alla SMAT è stato conferita nel 2004 la titolarità per la gestione del servizio idrico integrato all'interno dell'ATO 3 – Torinese, titolarità il cui mantenimento è previsto fino al 2023. Sede SMAT Il bacino d'utenza dell'azienda si è poi esteso fino a raggiungere, nel 2010, 286 comuni con più di due milioni di abitanti serviti. Oltre che nel Torinese la società è presente con alcune aziende controllate in varie località italiane e partecipa inoltre a gare internazionali riguardanti i ser...

L'azienda si è sempre distinta per la dotazione di tecnologie all'avanguardia e tutela dell'ambiente. Ne è esempio l'impianto di depurazione di Castiglione Torinese. Esso raccoglie la quasi totalità delle acque di scarico del capoluogo e di altri comuni limitrofi per un bacino di oltre 2 milioni di abitanti ed è in funzione dal 1984. Milano dovrà attendere altri vent'anni per vedere in funzione la prima parte del suo sistema di raccolta e depurazione dei reflui.

Nel 1980 venne costruita la parte più nuova dell'impianto chiamata Potrè . Nel 2004 venne costruita una nuova laguna a monte che migliorò ulteriormente il prodotto di partenza , che diminuì l'inquinamento e e la torbidità ovvero meno utilizzo di prodotti chimici e meno energia elettrica .La Smat è in grado di prelevare acqua sia direttamente dal fiume e sia dalla laguna

Gli impianti di potabilizzazione del Po sono situati sulla sponda sinistra del fiume in zona MIllefonti, nella parte sud di Torino, alla confluenza col torrente Sangone. Il complesso dispone di 3 impianti: -Po1 e Po2 realizzati tra il 1959 e il 1964 con una capacità produttiva totale di 86.400 metri cubi al giorno. -Po3, entrato in servizio nel 1981, con una capacità produttiva di 130.000 metri cubi al giorno.

L'azienda si è conquistata nel 2002 una certa notorietà in campo astronautico quando è stata prescelta da una commissione scientifica come fornitrice dell'acqua necessaria al funzionamento della Stazione Spaziale Internazionale e alle esigenze dei suoi occupanti. La SMAT è stata selezionata anche perché in grado di fornire sia acqua minimamente mineralizzata, sia acqua con un maggior contenuto salino, proveniente dall'impianto di potabilizzazoine di Grugliasco. I periodici invii in orbita son...

Particolari / SMAT internazionale

Nell'ambito della cooperazione internazionale l'azienda contribuisce allo sviluppo del servizio idrico, attraverso la formazione del personale tecnico e l'affiancamento nella realizzazione dei progetti e nella gestione delle attività. Attualmente SMAT è coinvolta in missioni in Etiopia, in Palestina ed in Guatemala. I programmi in ambito palestinese vedono l'azienda impegnata con due interventi: nel PMSP (Palestinian Municipalities Support Program), con il progetto "BSW - Bethlehem Smart Wa...

La predecantazione viene avviata dal predecantatore statico a flusso orizzontale , un bacino circolare del diametro di 33 metri e della superficie utile di 850 metri quadrati. Il predecantatore è equipaggiato con un raschiatore di fondo rotante per la rimozione meccanica dei fanghi. La sua funzione è quella di alleggerire il carico in arrivo al chiarificatore durante le punte di trasporto solido in corrispondenza alle piene del fiume

Recentemente è stato realizzato un impianto per il dosaggio di carbone attivo in polvere da immettere nell'acqua all'ingresso degli impianti di trattamento. Il carbone in polvere svolge la funzione di rimozione dei microinquinanti organici presenti nell'acqua greggia e di abbattimento delle molecole responsabili di gusti e odori sgradevoli

L'Ozono esplica un'efficace azione disinfettante nei confronti dei batteri e virus e inoltre porta all'ossidazione e alla conseguente rimozione del ferro e del manganese, nonchè alla distruzione di molti microinquinanti come pesticidi, fenoli, detergenti. L'aria prelevata dall'atmosfera è sottoposta ad un trattamento spinto di deumidificazione prima per condensazione e successivamente per percolazione su allumina attivata. In seguito all'azione esplicata sull'ossigeno dell'effluvio elettric...

La fase finale del progetto dell'impianto prevede una portata di 3 metri cubi al secondo mediante la messa in funzione di 5 chiarificatori tipo Cyclofloc disposti a stella attorno ad un partitore centrale. Nella fase attuale con portata da 1,5 metri cubi al secondo sono attivi 3 bacini, capaci ciascuno di una portata di circa 700 litri al secondo. Il sistema Cyclofloc consiste nell'aggiunta di microsabbia che appesantisce i fiocchi di idrossido di alluminio e facilita la precipitazione dei ...

License

Share on

Permalink: