Icon of the Category "Special"Sito Minerario di Chamousira. Brusson (AO) Brusson

Sito Minerario di Chamousira. Brusson (AO)

Premio Fare Paesaggio 2016

Uno spazio per l'esposizione permante di un fondo fotografico per valorizzare i segni residui della ex miniera d'oro, articolata su sette livelli e con uno sviluppo interno di circa 1.600 m.
La presenza della funicolare dei primi del Novecento, ormai scomparsa da tempo, è ricordata da una terrazza aerea e da nuovi elementi costruiti che connettono lo spazio sotterraneo con l'esterno.

Information curated by:
Staff Landscapefor (2016-2024)

Geographic coordinates:
45.753631° 7.746048°

Open AtlasFor

Media available

La miniera di Chamousira Fenilliaz è la più importante miniera d'oro della Valle d'Aosta. La scoperta di questa miniera risale al 1899 e la sua storia accompagna quindi l'epoca moderna della metallurgia della Valle d'Aosta. Un epoca di grande fermento imprenditoriale che vede protagonisti importanti gruppi e società europee. La miniera ha un'estensione in sotterraneo di circa milleseicento metri ed aveva un complesso di installazioni esterne per il trasporto e il trattamento del minerale

L'attività della miniera iniziò nel 1899 e si sviluppò con la società inglese “The Evancon Gold Mining Company Limited” dal1902, quando lavoravano nella miniera 19 operai, che aumentarono sino a 100 negli anni successivi.

Il materiale scavato veniva trasportato all'interno delle gallerie e quindi fatto scendere attraverso discenderie fino alla galleria di careggio a quota 1.550 s.l.m. Al livello di carreggio, una tramoggia caricava dei vagoncini (decauville) con i quali il minerale veniva trasportato alla teleferica che collegava la miniera alla laveria in fondovalle (località Pontey).

Le squadre erano composte da circa 10 minatori e 2 falegnami. Il personale includeva “vagonatori”, “portaferri” e alcuni operai addetti al funzionamento della teleferica. Gli operai provenivano quasi tutti dai villaggi del comune di Brusson, mentre il personale tecnico era prevalentemente inglese.

Architettura / Terrazza panoramica

Il Museo della Miniera di Chamousira è oggi l'unico museo con una visita in sotterraneo in Valle d'Aosta. L'esposizione comporta quattro video installazioni e un percorso evocativo nel cuore della montagna. Il Museo è allestito in una struttura suggestiva e panoramica che insiste sull'area a sua tempo occupata dalla teleferica del minerale che si affaccia sulla valle d'Ayas.

Architettura / Terrazza

Il museo della miniera di Chamousira/Fenilliaz vi accoglie in una struttura in acciaio che si affaccia sulla valle di Ayas. La galleria museo trova un elemento di continuità all'aperto nella terrazza aerea che evoca la presenza della funicolare dei primi del Novecento, ormai scomparsa da tempo. Questa architettura, non soltanto ricorda un elemento del paesaggio storico, ma è anche una metafora dell'arditezza tecnica e ingegneristica che ha accompagnato la storia dell'industrializzazione del m...

Architettura / Accesso al museo

Il progetto di valorizzazione dell'intero sito minerario, sia nella sua parte museale che nell'allestimento della mostra permanente dedicata all'opera di Joseph Herbet, fotografo e capitano di miniera, è improntata alla massima semplicità e rigore formale.

License

Share on

Permalink: